Antonella Colonna Vilasi

Pioniera degli studi di Intelligence in Italia e studiosa di Intelligence da oltre 20 anni, ha pubblicato più di 70 libri sulla materia. Tra cui: The Intelligenge cycle, The History of M16, The History of the CIA, The History of the Italian Secret Services, The History of the Entity, The History of Mossad, and the History of the STASI. 

Pioneer in Intelligence Studies in Italy, during the last 20 years the author's research interests focused on Intelligence, the relation with the Political Science and the Intelligence cycle. With more than 70 books published on the topic; among them: The Intelligenge cycle, The History of M16, The History of the CIA, The History of the Italian Secret Services, The History of the Entity, The History of Mossad, and the History of the STASI.

 

 

 

 

 

EuropolLA GRAFOLOGIAIntelligenceIl Terrorismo MarittimoFrammenti di DIRITTO PUBBLICONote di criminologia al femminileUn conflitto atipicoLe testimonianze dei bambiniI CRIMINI

 

B. CallieriNato a Roma il 17 luglio 1923, morto a Roma il 9 febbraio 2012, Bruno Callieri un maestro della fenomenologia e un grande padre della psichiatria. Fu uno dei fondatori della psicopatologia fenomenologica italiana, la nuova scuola che prendendo le mosse dall'insegnamento di Jaspers, Brentano e Husserl, oltre che degli altri scienziati della psicopatologia, fonda sull'interazione tra soggettività e mondo esterno la spiegazione delle dinamiche che determinano comportamenti in linea o fuori registro dalle dimensioni canoniche dell'esistenza.

 

 

 

Percorsi di uno psichiatraLa problematica attuale delle condotte pedofileQuando vince lombraCorpo esistenze mondiMedusa allo specchioAttraversandoIl mondo sospeso

Claudia Canu

Dottore di Ricerca in Letteratura Francese, Francofona e Comparata, presso l'Université Paris - Sorbonne, con una tesi dal titolo Yasmina Khadra, Andreu Martín et Giorgio Todde. La Méditerranée se colore de noir ou le renouvellement du roman policier (2011), CLAUDIA CANU FAUTRÉ è attualmente Assegnista di Ricerca e Cultrice della Materia per Letteratura Francese (referente Mario Selvaggio), presso la Facoltà di Studi Umanistici dell'Università di Cagliari. I suoi ambiti di specializzazione sono la letteratura francese e comparata, le letterature francofone, la letteratura poliziesca e quella mediterranea.
Durante il suo percorso accademico, ha partecipato a numerosi convegni internazionali e pubblicato diversi articoli scientifici. Insieme a Giovanni Dotoli e Mario Selvaggio, ha curato alcuni volumi collettanei – tra gli altri Des Avant-gardes à l'Intuitisme. Regards croisés (Fasano - Paris, Schena Editore - Alain Baudry & Cie, coll. « Écritures n. 7 », 2013), Il treno e le sue rappresentazioni tra XIX e XXI secolo (Roma, Edizioni Universitarie Romane, collana « Treno e Immaginario n. 1 », 2015), L'Algérie sous la plume d'Assia Djebar. Histoire d'une écrivain, histoire d'un peuple (Roma, Edizioni Universitarie Romane, « Voix de la Méditerranée - Voci dal Mediterraneo n. 2 », 2016) – e l'antologia poetica Les Trains rêvent au fond des gares. Le train dans la poésie française du XIXe au XXIe siècle (Paris, Alain Baudry & Cie, « Les Voix du Livre n. 30 », 2014). Con Giovanna Caltagirone, italianista presso l'Università di Cagliari, ha curato invece gli Atti di un Convegno internazionale sul tema La Force du mythe entre fiction et réalité. Écrivains des deux rives de la Méditerranée / La forza del mito tra finzione e realtà. Scrittori delle due rive del Mediterraneo (Roma, Edizioni Universitarie Romane, « Voix de la Méditerranée - Voci dal Mediterraneo n. 1 », 2015).
Ha fatto parte del gruppo di revisione del Nuovo Dizionario Generale Bilingue (francese-italiano, italiano-francese), diretto da Giovanni Dotoli, (Schena Editore), e del collettivo Projectîles. Îles, identités, patrimonialisation, coordinato da Jacques Isolery (Albiana, Université de la Corse).
Nel 2014 Claudia Canu Fautré è entrata a far parte del Comitato redazionale di « Skené. Revue de Littérature française et italienne contemporaines - Rivista di Letteratura francese e italiana contemporanee » (Fasano - Paris, Schena Editore - Alain Baudry et Cie), fondata e diretta da Giovanni Dotoli e Mario Selvaggio.
È Segretario Generale dell'Association des Chercheurs en Littératures Francophones de Paris-Sorbonne (ACLF) e partecipa attivamente agli incontri promossi dall'associazione (convegni, tavole rotonde, atelier letterari...). Dal 2015 dirige il Laboratorio di Traduzione e Creazione Intuitista, iniziativa ideata e sponsorizzata da Mario Selvaggio, e dal Patron delle Edizioni Universitarie Romane, Gian Luca Pallai, volto a consolidare e valorizzare le competenze traduttive dei giovani studenti cagliaritani, e alla pubblicazione di testi poetici inediti di scrittori francesi e francofoni. Il Laboratorio, giunto ormai al secondo anno di vita, ha già prodotto l'edizione italiana, con testo originale a fronte, delle raccolte poetiche della scrittrice di origini haitiane Maggy De Coster, In-version poétique / In-versione poetica (Edizioni Universitarie Romane, « Les Poètes intuitistes - I Poeti intuitisti n. 8 », 2015); di Giovanni Dotoli, Il Poeta il Destino / Le Poète le Destin, (Edizioni Universitarie Romane, « Les Poètes intuitistes - I Poeti intuitisti n. 12 », 2016), e del noto scrittore transalpino Maurice Cury, Rêve au creux de la nuit / Sogno in fondo alla notte (Edizioni Universitarie Romane, « Les Poètes intuitistes - I Poeti intuitisti n. 13 », 2016). Le tre raccolte, tradotte dagli studenti del Laboratorio, sono state curate da Claudia Canu Fautré.

Lalgérieil treno e leLa forza del mito

CRISTIANO CHESI ha un dottorato in Scienze Cognitive ed è attualmente docente di Linguistica Computazionale presso l'Università di Siena. Svolge la sua attività di ricerca presso il Centro Interdipartimentale di Studi Cognitivi sul Linguaggio (CISCL). Ha collaborato con vari centri di ricerca, tra cui il Massachusetts Institute of Technology, l'Università di Ginevra, l'Istituto per la Ricerca Scientifica e Tecnologica di Trento, la City University di Londra e l'Università di Rennes 2. Ha pubblicato diverse opere su disabilità linguistica e su aspetti linguistico-formali quali: "Alcune osservazioni sulle produzioni verbali non-standard dei bambini sordi" (L'educazione dei sordi, 2006); "Phases, left branch islands, and computational nesting" (con V. Bianchi, Upenn, Philadelphia, 2006); "Phases and Complexity in Phrase StruCture Building" (LOT, Utrecht, 2004).

Il linguaggio verbale

 

Presidente Emerito dell'Associazione Italiana Rorschach.

Laureata nel 2005 in Scienze Giuridiche presso la Facoltà di Giurisprudenza di Lecce, ha conseguito il diploma di laurea specialistica in Giurisprudenza presso la LUMSA di Roma con votazione di 110/110 e lode. Ha conseguito il titolo di Dottore in Giurisprudenza con la tesi di laurea "Turismo sessuale e pedofilia". Svolge la pratica forense per conseguire l'abilitazione ed esercitare pertanto la professione di Avvocato e si interessa prevalentemente di dinamiche familiari e di tematiche concernenti i minori.

Laureata in farmacia. Esercita presso la sede farmaceutica n. 18 del comune di Massa Carrara.

G. Catalfo

Laureato in Medicina e Chirurgia, specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta di indirizzo Fenomenologico-Gestaltico.
Specializzato in Psichiatria sotto la direzione del prof. Eugenio Aguglia, si è formato come Psicoterapeuta presso l'Istituto di Gestalt Therapy di Ragusa con Giovanni Salonia e Valeria Conte.
Ha approfondito la formazione presso la Scuola fiorentina di Psicopatologia Fenomenologica, con i maestri Bruno Callieri, Arnaldo Ballerini, Lorenzo Calvi, Giovanni Stanghellini, Mario Rossi Monti e Gilberto Di Petta.
E' Autore di una monografia e di diverse pubblicazioni scientifiche, anche su riviste internazionali.
E' responsabile di progetti terapeutici individuali per pazienti affetti da gravi psicopatologie, presso Comunità Terapeutiche Assistite e Centri di Riabilitazione ove in atto presta servizio.
Collabora con i Tribunali di Catania e di Termini Imerese, per i quali ha effettuato diverse Consulenze Tecniche e Perizie Psichiatriche.
Svolge attività di libero-professionista presso gli Studi di Catania e di Adrano come psicoterapeuta, psichiatra e consulente forense.

Schizofrenia Intercorporeità e studio dei fenomeni psicopatologici

 

 

 

È responsabile di Psicologia Clinica del SAIFIP - Az. Osp. San Camillo- Forlanini, Segretario dell'Osservatorio Nazionale sull'Identità di Genere - ONIG e responsabile clinico dell'Istituto di Psicoterapia Familiare e Relazionale, Roma.

Esistenze possibili

È nata a Roma nel 1965. Ha intrapreso studi classici e socio-educativi. Da sempre alla ricerca della Verità, l'ha scoperta in Cristo a 21 anni. Sei anni dopo è entrata nella famiglia delle Suore Orsoline del Sacro Cuore di Maria. Attratta dal Mistero di Dio, ha studiato Spiritualità, diplomandosi nel 2000 con un lavoro su Giovanna Meneghini, pubblicato col titolo Nel cuore di Dio. Nel 2013 ha conseguito la Laurea in Scienze Religiose. Da oltre venticinque anni Si dedica con passione alla crescita umana e spirituale dei giovani, attraverso le più svariate attività, per lo più in ambito pastorale. Fermamente convinta dell'importanza di comunicare, ama farlo soprattutto utilizzando le parole, la musica e ... il 'silenzio'.

Etty Hillesum

Nata il 7 Maggio 1991 a Piedimonte Matese (CE), cresciuta ad Amorosi, piccolo paese del Beneventano, frequenta il liceo classico Caio Ponzio Telesino di Telese Terme. La sua passione per la letteratura fantasy risale a quando, tredicenne incontrò la famosa trilogia "Il Signore degli anelli".

Nato a Roma l'8 novembre 1956, laureato in Scienze Industriali, indirizzo economico aziendale. Dopo un'esperienza significativa in ambito politico, dal 1975 al 1987 ha lavorato presso una primaria banca di interesse nazionale. Successivamente e fino al 2012 ha prestato la propria attività professionale nell'ambito delle PMI, maturando una profonda esperienza sul campo sia per quanto attiene le problematiche economico finanziarie che organizzative, nonché per quelle dinamiche antropologico familiari che, spesso, diventano il "limite" che rende la famiglia per lo più impreparata a "vivere" il passaggio generazionale. Oggi più di ieri è convinto che la PMI sia e rappre-senti l'ossatura produttiva di coesione sociale dell'Italia e dei futuri Stati Uniti d'Europa, in grado di sostenere l'economia in divenire se saprà rinnovarsi, innovando, essendo essa stessa contenuto e contenitore di valori culturali, ove vivono e si confrontano quotidianamente esseri umani e non numeri.

Psicologo, psicoterapeuta e psicoanalista a orientamento lacaniano.
Iscritto all’Albo degli Psicologi della Regione Lazio.
Specializzato presso l’Istituto Freudiano di Roma.
Dal 2013 è docente incaricato dell’Istituto Freudiano.
Perfezionamento biennale della Scuola Medica Ospedaliera in “Psichiatria transculturale”.

Dal 1993 svolge attività clinica nello studio privato con varie tipologie di disagio e nelle strutture pubbliche con pazienti psichiatrici (Comunità terapeutiche, Centri Diurni ASL, Casa alloggio Neuropsichiatria infantile).
Dal 1997 ad oggi conduce gruppi ed è responsabile di attività riabilitative attraverso gli atelier artistici, presso Centri Diurni per pazienti psichiatrici delle ASL RmC, RmE, e dal 2002 al 2007 al CD della ASL RmH.

Formazione alla Facoltà di Lettere e Filosofia, Università Sapienza di Roma (2002).
Dal 2002 a oggi è docente a contratto presso il Corso di Laurea in “Arti e Scienze dello Spettacolo” alla Facoltà di Scienze Umanistiche, ora “Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo”, Università Sapienza di Roma

.

Coccia M. foto(Roma, 5 marzo 1929 - 7 ottobre 2016)) è stato Professore Emerito di Letteratura latina nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Ha insegnato nei Ginnasi-Licei di Stato e nelle Università di Lecce e di Roma. 

 

 

 

 

Clicca sulle immagini dei libri per acquistarli.

  

 

IL Belli Copertina completaNotabilia Copertina 2

(Roma 1974) Si è laureato in Giurisprudenza nel 2001 presso l'Università "Sapienza" di Roma con la tesi: Divieto degli atti discriminatori. Nel Marzo 2007, presso la stessa Università, consegue la laurea in Scienze Politiche con la tesi: Tutela tributaria degli Enti Ecclesiastici. Dal 2010 è membro del comitato tecnico de "Gli Argonauti", con la mansione di consulente giuridico.

È Psicologo clinico e psicoterapeuta, ha studiato a Urbino e si è specializzato presso la scuola milanese dell'Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo (IIPG), perfezionato in Psicologia Clinica (Urbino) e Psicogerontologia (Brescia), lavora tra Milano e Lecce. Socio Fondatore della Scuola di Psicoterapia e Fenomenologia Clinica di Firenze e Socio Ordinario della Società Italiana per la Psicopatologia Fenomenologica, segue dal 2006 i Corsi di Psicopatologia di Figline Valdarno. Docente di Psicopatologia presso l'IIPG di Milano. Socio del Centro Ricerche Psicoanalisi di Gruppo di Milano e della European Society for Philosophy and Psychology, è stato per diversi anni Cultore della Materia in Teorie e Tecniche delle Dinamiche di Gruppo ed Etnopsicopatologia presso l'Università degli Studi di Urbino 'Carlo Bo' con il prof. Francesco Comelli (SPI-IPA, IIPG). Ha curato insieme a S. Bruni e A. Nettuno, L'animale di gruppo (Mimesis, 2011), e insieme a Gilberto Di Petta si è occupato della cura e traduzione di Schizofrenia e melanconia testo di N. Andersch e J. Cutting (Fioriti, 2013)

.Storie clinicheErlebnis

CantelmiIl Prof. Cantelmi si è formato come Psicoterapeuta con Vittorio Guidano e ha fondato in Italia la prima Scuola di Specializzazione in Psicoterapia a orientamento Cognitivo-Interpersonale. Il modello Cognitivo-Interpersonale, elaborato dal Prof. Cantelmi, è stato approvato dal Ministero dell’Università e della Ricerca. È Direttore Scientifico della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Interpersonale e Presidente dell’Istituto di Terapia Cognitivo-Interpersonale.
Dirigente Psichiatra per il Servizio Sanitario Nazionale dal 1995.
Attualmente è Professore Incaricato di Psicopatologia presso l’Istituto di Psicologia dell’Università Gregoriana, è Professore a contratto di Psichiatria, corso di laurea in Scienze Infermieristiche presso la "Sapienza-Università di Roma", è titolare dei corsi di: "Cyberpsicologia" e "Psicopedagogia della Devianza e della Marginalità minorile" presso la LUMSA Roma ed è Didatta Onorario della della Sezione Italiana dell'Albo Europeo ECAAT. È componente del Comitato Scientifico di HUMANITAS - Corso di Specializzazione Quadriennale per la formazione di Psicoterapeuti a orientamento Cognitivo-Comportamentale Integrato specialistico per Infanzia e Adolescenza con particolare riferimento alla Psicopatologia dello sviluppo, ai Disturbi da Stress Post-Traumatico, alle Disabilità cognitive ed evolutive. Nel corso degli anni ha assunto numerose docenze: ha insegnato Psicologia Sociale presso i corsi Master dell’Università Europea di Roma, è stato docente presso i corsi Master dell’Università Cattolica di Roma; docente di Psicopatologia dello Sviluppo presso la LUMSA di Roma; docente di Psicofisiologia presso l’Università Salesiana di Roma; docente in molti corsi presso l’Università “Regina Apostolorum” di Roma; è stato titolare del corso di Psicopatologia dei consumi presso l’Università “Sapienza” di Roma e del corso di Psicologia Generale presso l’Università Statale di Perugia. Ha, inoltre, insegnato presso la Scuola di Specializzazione in Psichiatria dell’Università “Sapienza” di Roma e in quella dell’Università di Palermo, nonché in numerosi Istituti di Psicoterapia ed è stato il direttore del Master Universitario “Psicologia della Vita Consacrata”, (UPRA, Roma). È stato coordinatore dell’Area di Psichiatria della Scuola Medica Ospedaliera della Regione Lazio.