Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Nata nel nord del Portogallo, nella regione del Tras-Os-Montes, che ha fatto da sfondo al suo primo romanzo, ALICE MACHADO vive in Francia da più di vent'anni.

Ha proseguito gli studi all'Università di Paris VIII, dove ha ottenuto una doppia maîtrise, la prima in Arte e Civiltà latino-americana, la seconda in Lettere Moderne, che ha avuto come tema di ricerca: “Le Figure femminili nell'opera di Gérard de Nerval”, così come degli studi di filosofia, in particolare con Gilles Deleuze.

Figlia dei due paesi, come ama definirsi, Alice Machado scrive direttamente in francese, ma svolge un ruolo attivo nella traduzione delle sue opere in portoghese.

Come scrittrice, ha rappresentato la diaspora portoghese d'Europa, in occasione di un evento culturale di primo piano, “I Ponti Lusofoni”, presieduto dal Ministero degli Esteri portoghese, che si è tenuto in Mozambico, con la presenza del Premio Nobel per la Letteratura José Samarago.

Ha fatto ugualmente parte della delegazione degli scrittori portoghesi, ospiti d'onore alla ventesima edizione del Salone del libro di Parigi e partecipa, per tutto l'anno, a numerosi altri saloni letterari.

È stata la prima donna ad aver ricevuto la Medaglia d'Onore del Parlamento Portoghese per l'impegno profuso nell'ambito della creazione letteraria.

Uno dei suoi poemi “Les Géants ne meurent pas” figura nell'Anthologie Parlementaire de Poésies, pubblicata dall'Assemblea Nazionale Francese.

È invitata regolarmente a incontri poetici, organizzati in particolare dall'Istituto Svedese, l'Istituto Olandese, l'Istituto Rumeno, la Casa dell'America Latina, il Goethe Institut, il Municipio di Parigi o la Fondazione Calouste Gulbenkian...

Ha partecipato agli “Estivales de Poésies”, e al Festival “Monts et par Mots”, organizzati dalla Villa Mont-Noir, Maison de Margueritte Yourcenar, e il Consiglio Generale del Nord, con tra gli altri François Cheng e Jacques Darras.

Al Senato, l’autrice ha partecipato al Colloquio: “Le printemps de la diversité en France”, primi stati generali della diversità in Francia, sotto l'Alto patrocinio del Ministero della Cultura e della Comunicazione.

La scrittrice partecipa regolarmente a letture e incontri letterari europei, in particolare a Ginevra, Bruxelles, Berlino e in molte città francesi (Bordeaux, Tolone, Digione, Metz, Montaigü, Montpellier, Lione, Marsiglia, Nantes, Rennes, Saint-Étienne, Aix-en-Provence, etc.).

Con il sostegno del Ministero dell'Istruzione è chiamata regolarmente a tenere delle Letture alla Sorbona e alla Biblioteca Nazionale di Francia, così come all'estero.

Nel marzo del 2018, è stata invitata a un convegno internazionale sul tema: “La cultura come legame sociale e scoperta dell'altro”, i cui lavori si sono svolti in Portogallo e in altri paesi lusofoni africani all'insegna dello scambio multiculturale.

Alla fine di novembre 2018, Alice Machado ha rappresentato il Portogallo nell'ambito di un incontro che ha coinvolto poeti da tutto il mondo, sotto l'egida del Forum Mondiale della Democrazia, presso il Consiglio d'Europa e in molti luoghi culturali di Strasburgo.

Regards voilés Poèmes choisis /Sguardi velati Poesie scelte

Acquista ora!
Go to Top